IOSONOUNCANE live @ Palermo: con la morte nel cuore correrò per imparare

9
Iosonouncane
, all’anagrafe Jacopo Incani, è il miglior artista del 2015. Questa è la frase che mi dico e mi ripeto da quando è uscito DIE. La ribadisco oggi dopo aver lasciato a riposare, come il pane, il concerto a cui ho assistito ai Candelai di Palermo. Ho ascoltato tutti i dischi del 2015? No. Conosco tutta la scena musicale italiana? No. Come posso affermare una cosa così forte allora? È molto semplice: io non ho vincoli, ieri ero solo il fotografo, non devo mettere le mie competenze da critico a servizio di questo commento. Ci metto le mie viscere, perché Jacopo Incani ieri sera in quelle viscere ci ha messo un pugno e l’ha rigirato. Voglio aprire con questo commento ignorante, anche se nella vita scrivo canzoni e canto tra le altre cose. O forse è proprio per questo che lo faccio.

Iosonouncane ieri ha dimostrato che la sua forza vera è quella di saper scrivere canzoni, di essere genuino. E allora è ovvio che un intero concerto con voce e chitarra ha una forza e una luce che non ti fanno rimpiangere gli arrangiamenti di DIE o qualsiasi altra cosa assente dalle versioni originali anche dal suo repertorio precedente.

Non sento nemmeno l’obbligo di scrivere qualcosa di organico, perché questo non è un report, questa è quasi una lettera aperta a chi vuole scrivere canzoni. Abbiate IOSONOUNCANE come punto di riferimento, perché le sue melodie sono un compendio di tradizione e violenza contemporanea. Jacopo è Lucio Dalla, è Lucio Battisti, è la continuazione perfetta e mai banale, quindi Jacopo è Jacopo. Penso a Stormi, penso a Il corpo del reato. Penso ad altre canzoni che mi ricordano altri grandi della musica italiana, ma non li cito, li tengo per me. Già che ci siete tornate a sentire bene tutte le sue canzoni e capirete cosa significhi scrivere musica oltre che parole.

Ieri sera ho visto un grande performer, ho potuto constatare un controllo della voce perfetto. Non c’è esibizionismo, c’è purezza in quelle urla, c’è una scimmia feroce. La mimica primordiale che Jacopo assume durante l’esibizione ha fatto diventare una bellissima scimmia anche me. Forse dovrei definirla presenza scenica, ma io lo chiamo “essere scimmia” perché per me equivale ad essere vero.

Non voglio controllare i toni di quello che scrivo, ho aspettato tanto questo concerto. Ho aspettato tanto di ascoltare dal vivo i sali-e-scendi delle sue linee melodiche, di vivere quei testi che si saturano fino a esplodere. Non ricordo nemmeno la scaletta, ma ricordo la difficoltà di molte persone che pur conoscendo i suoi testi a memoria non riesce a cantarli. Questo perché quello che fa IOSONOUNCANE è difficile. Sostenerlo per un live intero, specialmente con la sola chitarra, spogliando le canzoni, è un’operazione che richiede sforzo. Ogni sbavatura sarebbe comprensibile, evidente. Ma non ci sono state sbavature, nemmeno quando pensi che più di così lui non riesca a cantare ed entrarti nel cranio.

Il set di ieri era composto anche da Serena Locci, voce femminile già presente in DIE. Anche lei, con la sua delicatezza, è stata perfetta. Timida e gentile come lui, ha condito con contro-voci e cori puntuali molte canzoni. I cori: altra meraviglia fatta resuscitare nel migliore dei modi negli album di IOSONOUNCANE.

In questo articolo potete vedere anche un video che ho girato più per ricordo personale, ma che poi ho pensato di condividere. Vi potrete chiedere perché con tutte le canzoni che ha cantato ieri ho ripreso solo la cover di Lucio Dalla? Perché ieri ero solo il fotografo, non uno che prova a scrivere canzoni e mi sono eccitato nel momento più nazional-popolare (concedetemi l’ovvia esagerazione) di tutto il concerto. E poi questo è solo un commento.

Testo, foto e video: Giuseppe Lanno

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...