Sotto lo stesso cielo. Zanne Festival 2017

20232656_1263823240410243_6148447908226243361_o

Foto: Premananda Das

«Mi piacciono tutti i suoni che sconvolgono le persone, perché sono troppo soddisfatte di sé, ed esistono suoni che le sconvolgono davvero, e ragazzi, c’è davvero bisogno di sconvolgerle e renderle meno soddisfatte, perché il nostro è un mondo terribile: forse a quel punto si daranno da fare».

Sun Ra

Fluidificati dal mite vento d’estate, la scorsa settimana abbiamo preso parte a un evento incredibile. La quarta edizione dello Zanne Festival di Catania si è protratta per tre giorni, a partire dal tramonto, nel suggestivo Castello D’Urso Somma, location imprevista per via della dislocazione dalla pineta dei Monti Rossi. Continua a leggere

Annunci

Photogallery – Muluni + Naitsab @Teatro Coppola

mariolocandina

Il Teatro Coppola ha ospitato sabato 4 marzo quella malattia sfigata e ostinata chiamata indipendenza musicale, quella tutta d’un pezzo, curata per questa occasione da Golden Catrame. Non ci tengo troppo a farvi uno di quei live report ben dettagliati, piuttosto a trastullarvi di foto&video, reperti di cose belle che succedono dentro un posto bello che i sipari li ha pure davanti ai cessi.
Continua a leggere

Compagnia Zappalà Danza | Prima catanese di “I am beautiful” al Teatro Massimo Bellini: poetica dei corpi tra minimalismo e psichedelia

_ser0693
Dopo l’open door di circa un anno fa a Scenario Pubblico, che aveva permesso al pubblico catanese di sbirciare la genesi della nuova produzione di Roberto Zappalà (che vi abbiamo raccontato qui), lo spettacolo I am beautiful ha debuttato ufficialmente il 4 e il 5 gennaio sul palco del Teatro Massimo Bellini di Catania. Continua a leggere

Sette anni del Verme (RM)

10801613_575796765889866_3452834803860289334_n

Tra le tante realtà che costituiscono lo scenario musicale romano, la zona del Pigneto in generale è (o era) quella più in fermento, ma nello specifico una delle migliori e più rappresentative programmazioni alternative e underground resta nello scantinato del dalVerme, il Circolo Arci che ha fatto parlare di sè per l’ingiusta chiusura che ha subìto il 6 maggio e che ha chiamato alle armi associazioni, esponenti e artisti, personaggi e una buona matassa della stampa a inveire contro questo “Provvedimento di Pubblica Sicurezza”. Continua a leggere