“Janis” di Amy Berg: il ritratto fedele di una donna solitaria e affamata d’amore alla Biennale di Venezia

American singer Janis Joplin (1943-1970) poses at her home in front of a Bob Seidemann poster in Haight-Ashbury, San Francisco, November 1967.

Oggi il Rock si racconta da vicino grazie ai documentari. Lo fa attraverso la scrittura e i disegni che prendono vita nella storia tormentata di Kurt Cobain in Montage of Heck diretto da Brett Morgen: la distanza dalla figura della rockstar sembra annullarsi grazie a fotografie, quaderni, ricordi familiari, Kurt lo sentiamo rivivere su uno schermo sul quale vediamo nascere ed esplodere tutta la rabbia di Nevermind. Il regista in questo caso sente il bisogno di spiegare ciò che i media non hanno lasciato passare o hanno distorto. Continua a leggere