Il favoloso mondo della Siae

siae
Il diritto d’autore come scusa per il furto con destrezza.

Cos’ha in comune Giosuè Carducci con Gino Paoli? E Giuseppe Verdi con Caterina Caselli? E il comandante delle truppe d’assalto USA in Vietnam, generale Westmoreland, con Gaetano Blandini? La risposta sta in una sigla che solo a trascriverla viene l’orticaria: SIAE. Continua a leggere